Realizzazione Nuovo Centro Culturale

La strategia ha l’obiettivo di conservare, ricostruire e creare i luoghi dell’identità civile di Cinisello Balsamo attraverso una logica della trasformazione che tende a ripristinare col nuovo i valori simbolici che caratterizzano l’esistente fornendo nuovi servizi e realizzando spazi e luoghi per i cittadini.

La mediateca di Cinisello Balsamo si propone di realizzare un modello di biblioteca pubblica in grado di rispondere alle esigenze di tutti i cittadini. E’ progettata non solo come contenitore di libri, ma come punto di incontro, di scambio e di invito alla cultura. L’edificio della vecchia Scuola Cadorna costituiva per la città una forte presenza ambientale e storica, ma si presentava inutilizzato ed in evidente stato di degrado.

Poiché inadatto alla sua riconversione funzionale in centro culturale, non rivestendo particolare interesse monumentale, è stato in gran parte demolito, ma è stato riproposto l’impianto planimetrico originale della scuola. Il progetto prevede un nuovo volume che si aggancia con leggerezza alla facciata preesistente, ne assorbe il ritmo e tesse su quest’ultima una successione di sottili telai in cemento armato che ricostruiscono in gran parte il volume dell’ex scuola, restituendogli dignità e forza. I telai sono orditi ortogonalmente alla facciata, la controventano e ne scandiscono il ritmo dei maschi murari.

Il nuovo volume è delimitato da superfici vetrate pensate per creare una relazione comunicativa dinamica tra le attività svolte e l’esterno. Il nuovo volume puro è arricchito da alcuni elementi che lo intercettato e ne rompono la compattezza ed il ritmo. Questi elementi sono le passerelle di ingresso, i contenitori dei servizi e le postazioni multimediali, che si dilatano prolungandosi negli spazi antistanti l’edificio. Quindi lo spazio antistante l’ingresso principale è una ideale prosecuzione della hall del piano terra, uno spazio da vivere e condividere. Il programma funzionale vuole per il Centro Culturale spazi aperti, interattivi e flessibili particolarmente adatti a rispondere alle nuove esigenze tipiche della società informatica ed ai suoi rapidi cambiamenti.

Una osmosi continua fra biblioteca e mediateca è possibile grazie alla flessibilità programmatica e d’uso, anche durante le diverse ore del giorno. Uno studio dell’accessibilità dell’edificio con modalità differenti determina l’evoluzione della biblioteca verso un modello organizzativo e culturale più moderno e dinamico.

Committente:
Comune di Cinisello Balsamo 

Commessa: 
CIBA - Realizzazione Nuovo Centro Culturale 
Cinisello Balsamo (MI)
Esecuzione in ATI 

Tipologia Lavoro: Infrastrutture - Nuova Costruzione e Restauro
Categorie SOA: OG2 - OG11
Importo: € 7.878.957
Esecuzione: 2006 - 2010

Progetto definitivo:
Coordinamento: 

Progetto esecutivo:
Coordinamento: 
DO IT_Design Office Italia - PROGES Engineering - Al Engineering / Al Studio
Architettonico: 
arch. Riccardo Gaggi - arch. Cristina Gagliardi - ing. Luca Peralta - arch. Maria Tesse
Strutturale: ing. Andrea Imbrenda - ing. Pierfrancesco Imbrenda - ing. Antonio Cassandro - arch. Barbara Lo Giudice - ing. Antonio Bindi
Impiantistico: 
ing. Gianfranco Camussa - ing. Stefano Cremo


Direzione Lavori:
arch. Riccardo Gaggi